Monthly Archives

luglio 2017

Il mondo delle mamme

Brita..l’acqua davvero pura

Da quando io e mio marito abbiamo aperto la nostra attività di Cafè potete ben capire il motivo per cui io non ho più acquistato l’acqua al supermercato. Perché quando lui torna da lavoro la porta a casa dal bar; ma sono sincera, la maggior parte delle volte sia io che lui, data la stanchezza, ci dimentichiamo di prenderla e puntualmente restiamo per tutta la notte senza un goccio d’acqua.. E con una bimba non è il massimo.

Ditemi che è capitato anche a voi di rimanere senz’acqua vi prego e che non sono l’unica a vivere sulle nuvole!

Finalmente, però, le mie preghiere sono state ascoltate e la soluzione è entrata in casa mia direttamente da casa BRITA.

BRITA produce caraffe filtranti, ottime per rendere l’acqua del rubinetto potabile. Grazie al filtro MAXTRA+ la caraffa filtrante tedesca riesce a trattenere anche le particelle più piccole di piombo, calcare e residui nocivi per la nostra salute. In più l’acqua ha tutto un altro sapore…rendendo le nostre bevute più buone e salutari. Anche il caffè, il tè e la pasta, avranno un sapore unico.

E poi, vi dico la verità, a me piace tenerla anche esposta in cucina, grazie al suo nuovo design STYLE, che la rende unica e piacevole alla vista.

La caraffa BRITA FILL&ENJOY STYLE è disponibile nelle tonalità Blue, Lime e Grey e inoltre il moderno indicatore a LED, BRITA Smart light, misura sia il tempo che il volume di acqua filtrata, mostrando quando è necessario sostituire il filtro.

Mi  fa venir proprio voglia di bere tanta acqua e questo non può che far bene sia a me che alla mia famiglia.

Per avere maggiori informazioni visitate il loro sito internet : QUI

Guardate questo video e tutto sarà più chiaro, come L’acqua filtrata by BRITA:

#brita

Ricette

Un risveglio dolce, come la crostata alla frutta con crema vegana 

L’odore della pasta frolla che cuoce mi mette serenità, mi sento a casa, protetta e rilassata.

Annacloe dorme ancora, la sveglia suona presto, troppo presto. Sono le 6.00 del mattino e nell’aria c’è puzza di bruciato, come sempre qui nella terra dei fuochi.

Per distrarre il pensiero e per far svanire i mille brutti pensieri che affollano la mia mente decido di preparare qualcosa di buono.

Buono come l’amore che provo per Annacloe, buono come casa, buono come una crostata alla frutta fresca e saporita.

Farina, uova, margarina. Tre semplici ingredienti per raggiungere la felicità.Preparo prima la pasta frolla, la pongo nel frigo e nel frattempo ripulisco tutto, accendo il forno per farlo salire a temperatura e quando tutto è pulito e sistemato stendo la mia delicata pasta frolla, morbida come poche, nella tortiera di ceramica che mi ha regalato mia madre.

Inforno e aspetto che si cuocia.

In quei venti minuti mi rilasso accanto ad Annacloe e la casa, finalmente, inizia a riempirsi di un odore dolce, caldo, morbido e goloso.

Sono felice.



Ingredienti pasta frolla

  1. 300 gr di farina 00
  2. 100 gr di zucchero
  3. 150 gr di margarina o burro
  4. 1 uovo
  5. Un pizzico di lievito per dolci(opzionale)
  6. Pizzico di sale
  7. Buccia di limone grattugiata

Nella planetaria ( con la frusta piatta) lavorate lo zucchero con il burro a pezzi, il pizzico di sale e la buccia di limone. Aggiungete l’uovo, la farina e il lievito. Mescolate fin quando non otterrete un impasto omogeneo; con le mani creare una forma sferica, porla in frigo per almeno un’ora.

Quando sarà passato il tempo, lavoratela un po’ con le mani, ammorbidendola e con un matterello stenderla su di un piano per poi rivestire lo stampo imburrato e infarinato.

Bucherellare la frolla con una forchetta e infornare per 20/25 minuti a 180 gradi.

Ingredienti crema pasticciera vegana

  1. 50 gr di amido di mais
  2. 180 gr di zucchero
  3. 25 gr di margarina (opzionale)
  4. 50 ml di arancia (succo filtrato)
  5. 250 ml di acqua

Mescolate a freddo ( prima di mettere il pentolino sul fuoco) lo zucchero con l’amido. Aggiungete l’acqua e mescolate bene con una frusta. Portare al primo bollore sempre continuando a mescolare, fin quando la crema non diverrà densa. Appena si addenserà spegnere il fuoco e continuare a mescolare, aggiungendo il succo di arancia ( o limone) e la margarina.

Lasciare intiepidire la crema e farcire la propria frolla come si desidera.

Io ho optato per la frutta fresca.


Per entrambe le ricette mi sono ispirata alla bravissima CHIARAPASSION, apportando solo delle piccolissime modifiche.

Spero la ricetta vi sia d’aiuto

Sempre con tanto affetto, vi abbraccio

Mariapaola