Wellness & Healthy lifestyle

Capelli ricci perfetti, come ottenerli.

“Ogni riccio è un capriccio!”

Ma quanto è vero?

Forse i capricci son quelli che facciamo noi ogni volta che proviamo ad asciugare i capelli e non vengono proprio come vorremmo.

Ecco perché ho deciso di elencarvi qualche trucchetto per avere dei ricci morbidi e curati.

Da buona amante della moda mi è sempre piaciuto sperimentare, anche coi capelli. Ho sempre provato nuovi colori, dal biondo platino al nero corvino. Così anche con i tagli e le pieghe. Ammetto che amo i capelli lisci perché regalano un aspetto ordinato ed elegante, ma ahimè i miei capelli non ne vogliono sapere e anche se, spesso, in passato ho deciso di allisciarli, con e senza piastra, è arrivato il momento di seguire la loro natura e lasciarli, finalmente, liberi.

 

Primo step: Tagliate i capelli 

Si, avete letto bene. Se avete stressato i vostri capelli, che una volta erano ricci, con piastre e pieghe alliscianti, l’unica soluzione per riprendere in modo sano e veloce i vostri capelli è tagliandoli, o almeno io, facendo così, ne ho visto subito i benefici. Tagliandoli, possibilmente altezza spalle e affidandovi ad un parrucchiere esperto, non come ho fatto io che li ho tagliati da sola, donerete subito volume e movimento ai capelli, i quali risulteranno sani e forti. La prima regola per un riccio perfetto è proprio il taglio perché il capello non si appesantisce e il riccio è più facile che esca fuori. 

Secondo step: i prodotti da utilizzare.

Care ricce dimenticate i prodotti da supermercato, i vostri capelli pretendono rispetto e quindi sappiate che dovrete investire una “piccola” somma di denaro affinché possiate avere dei veri è propri Ricci degni di capricci!

I capelli ricci hanno bisogno di costante idratazione e quindi è necessario nutrirli sin dal primo shampoo. È necessario poi usare un buon balsamo e modellarli, infine, con una ricca crema nutriente. Ultimamente sto usando la linea per capelli ricci del marchio Bio Alkemilla ( shampoo e balsamo). Sono prodotti biologici con all’interno ingredienti ottimi. Ci sono vari olii leggeri che nutrono i capelli e soprattutto quello ai semi di lino che è fondamentale per una buona resa del riccio e per la sua morbidezza. A proposito di quest’ultima, vi confesso che io non amo le schiume per capelli ricci perché tendono a indurirli e a renderli secchi. Preferisco le creme modellanti, sempre bio, perché ricche di nutrienti e fissanti al punto giusto donando leggerezza al capello. Io sto usando quella di Gyada e mi sta piacendo tantissimo. 

Terzo step: come lavare i capelli ricci.

Il capello riccio non va stressato, quindi se non ne sentite l’esigenza vi consiglio di effettuare un solo passaggio di shampoo durante il lavaggio e non due. Più schiuma si fa è peggio è, infatti lo shampoo ideale per i capelli ricci non dovrebbe contenere i solfati, ma essere a base di olii e non fare schiuma. Una volta fatto il lavaggio con lo shampo risciacquare e non strizzare i capelli. Lasciarli pieni di acqua e applicare il balsamo. Facendo così, grazie all’abbondante acqua, il riccio assorbirà più prodotto nutritivo e dopo risulterà più morbido. Lasciare in posa il balsamo per almeno 4/5 minuti. Sciacquare con acqua tiepida ed evitare assolutamente l’asciugamano di spugna, la quale vi stresserà e seccherà il capello. Utilizzate o un apposito asciugamani in microfibra o, come faccio io, togliete l’acqua in eccesso con le mani. Io non li strizzo mai al 100%, ma lascio sempre abbastanza acqua perché andrò poi ad applicare la crema modellante che è anch’essa ricca di ingredienti ottimi. 

Quarto step: come asciugarli.

Dopo aver lavato i capelli arriva il momento più importante per ottenere un bel riccio morbido e voluminoso: l’asciugatura.

Utilizzate un diffusore ampio e, mi raccomando, non asciugate i capelli con la massima potenza del phone, ma con la minima. Il riccio, così facendo, rimarrà chiuso e non si creerà quell’increspatura fastidiosa alla vista e al tatto. Asciugate i capelli a testa in giù, portando verso la radice una ciocca di capelli alla volta. Procedete in modo delicato senza movimenti veloci. Solo quando tutti i capelli saranno asciutti alzare la testa e aggiustare le ciocche di capelli solo con le mani, senza spazzole o pettini.

Consigli extra: 

-durante la settimana, nei giorni successivi lo shampoo, idratare nutrire i ricci con prodotti specifici o anche con la crema modellante se ricca di validi ingredienti. 

-evitare di giocherellare con le dita, il riccio non va stressato.

-proteggere i proprio capelli dai raggi uv che potrebbero seccarli.

-una volta al mese fare un impacco di maschere apposite per capelli ricci.

Spero che i miei consigli possano esservi utili e che possiate ritrovare i vostri capelli ricci, magari senza fare capricci!

Post scritto NON in collaborazione con i brand sopracitati.

Tutte le opinioni sono frutto solo delle mie idee ed esperienze. 

Non pubblicizzo i prodotti sopracitati.

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: