Il mondo delle mamme

NUTRIPIATTO, IMPARIAMO A MANGIARE SANO GIOCANDO.


Quante volte noi mamme ci sentiamo dire le famose parole:

Mamma, questo non mi piace! Non lo voglio” oppure “Basta mamma, non ne voglio più!”?

E quante volte ci avviliamo perché non siamo sicure di dare ai nostri bimbi tutti gli alimenti di cui hanno bisogno quotidianamente?

Spesso, quando cucino per la mia famiglia, mi chiedo se le porzioni che preparo siano giuste, se è corretto dare ad Annacloe solo il primo o solo il secondo con le verdure, se la frutta va consumata vicino o lontana dai pasti; insomma, mi chiedo se la sua alimentazione sia corretta, sana e adatta alla sua crescita. 

Annacloe è una bimba che ama ogni tipo di alimento e sono fortunata lo so, ma ha l’abitudine di mangiare poco e spesso e quindi per me risulta difficile inserire in un unico piatto tutti gli alimenti necessari per un’alimentazione completa ed equilibrata.

Ho avuto la fortuna di ricevere risposta a tutte queste domande perché sono stata invitata da Nestlé, come blogger e soprattutto come mamma, ad un evento su Nutripiatto di Nestlé, un nuovo progetto di educazione alimentare per creare tutti insieme – grandi e piccoli – porzioni “a misura di bambino”, la base per un’alimentazione corretta fin dall’infanzia. La giornata si è svolta a Roma presso il fantastico museo EXPLORA (museo dedicato interamente ai bimbi dove ogni giorno ci sono laboratori e iniziative davvero interessanti). 

Io e altre mamme e papà blogger abbiamo appreso tutte le informazioni necessarie su Nutripiatto grazie all’intervento di tre meravigliose donne: Laura De Gara Presidente del corso di laurea magistrale in Scienze dell’alimentazione e della nutrizione presso l’università Campus Bio-Medico di Roma, Cristina Bowerman chef stella Michelin e Desirée Garofalo nutrizionista Nestlé.

Quando ho ricevuto Nutripiatto per la prima volta sono letteralmente impazzita di gioia, perché ho subito capito che, finalmente, avrei potuto dare ad Annacloe, in un unico pasto, tutto ciò di cui ha bisogno per crescere sana. Alla base di Nutripiatto vi è la volontà di prendere i bambini come “misura di se stessi” per definire le corrette quantità di cibo. Attraverso il “metodo delle mani”, alla base del progetto, e con l’aiuto dei genitori, il bambino impara infatti ad adeguare le porzioni degli alimenti man mano che cresce, sulla base della grandezza del proprio palmo, pugno o lunghezza delle dita. Pensato per i bambini dai 4 ai 12 anni e sviluppato da Nestlé con la supervisione scientifica dell’Università Campus-Bio Medico di Roma, il kit è formato da un piatto “intelligente” per la corretta porzionatura dei pasti (pranzo e cena) e da una guida didattica, per accompagnare i fabbisogni nutrizionali dei bambini, con ricette basate sul modello Mediterraneo.

Il piatto, in particolare, è suddiviso in tre parti, ognuna delle quali, in maniera simpatica e adatta ai bimbi, mostra le giuste proporzioni e porzioni dei vari gruppi di alimenti: verdura e ortaggi, proteine (carne, pesce, legumi e latticini) e carboidrati (pasta, creali e tuberi). Il bordo di NUTRIPIATTO include, inoltre, dei consigli importanti per la salute dei nostri piccoli, come ad esempio bere molta acqua, utilizzare olio d’oliva extravergine, mangiare frutta e fare sport.

Un’altra cosa che mi ha colpito molto è il progetto internazionale Nestlé for Healthier Kids, in cui Nutripiatto rientra, che si pone l’ambizioso obiettivo di aiutare, entro il 2030, 50 milioni di bambini a vivere delle vite più sane. Infatti, proprio il 15 Maggio 2018, Nestlé, in occasione della giornata internazionale della Famiglia, ha annunciato questa importante iniziativa, il cui programma include l’ulteriore sviluppo di prodotti più sani e supporta le famiglie su nutrizione ed esercizio fisico.

Iniziare sin da piccoli a capire cosa mangiare e seguire una sana alimentazione è fondamentale per la salute dei nostri bimbi e posso assicurarvi che con Nutripiatto sono cambiate molte cose. 

So esattamente, grazie anche alla guida didattica, ricca di ricette pensate dagli esperti dell’Università Campus Bio-Medico di Roma e modulate – a livello nutrizionale – in funzione delle diverse fasce d’età, quello che devo preparare ad Annacloe e lei mangia tutto perché nel frattempo gioca e si diverte, ed io sono davvero serena e soddisfatta.

Non è facile essere genitori perfetti, anzi è impossibile, ma quando arrivano queste idee e iniziative sono felice e orgogliosa di potervene parlare.

Inoltre, Nutripiatto è del tutto gratuito e lo potete richiedere qui: www.nutripiatto.nestle.it 

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: